Premio Alfredo Rampi – Letteratura e Infanzia

Premio letterario Alfredo Rampi: 2a edizione

Più in là. Oltre. Provare a superare la difficoltà iniziale, il trauma, la caduta, per scoprire cosa c’è oltre quell’orizzonte. Questo sarà il tema della Seconda Edizione del Premio Alfredo Rampi – Letteratura e Infanzia.

Questo è ciò che la letteratura continua a regalare, raccontando e trasfigurando la realtà – interna ed esterna – con la sua voce suggestiva e toccante. Potremmo dire che la letteratura, e l’arte in generale, sono la nostra segnaletica per l’oltre…

La capacità di spingersi più in là è al cuore della mission del Centro Alfredo Rampi fin dal suo inizio e ne permea i suoi 40 anni di storia, che celebriamo a giugno 2021.

Il titolo scelto per fare da ispirazione e fil rouge è tratto dalla poesia “Maestrale” di Eugenio Montale, un acquerello che descrive la calma e la ripresa dopo una tempesta, con immagini simboliche ed evocative. Le ultime quattro righe della poesia recitano:

sotto l’azzurro fitto del cielo qualche uccello
di mare se ne va; né sosta mai: perché tutte
le immagini portano scritto: “più in là”!

Tra le possibili letture, questi versi richiamano la qualità umana di trascendersi anche a fronte della situazione più dura. Così la resilienza è quella fragile forza che permette di sopravvivere (nel senso perduto ed etimologico di super-vivere, “vivere oltre”, “vivere sopra”, “elevarsi”) alle tempeste della vita. Riesce a spingere e orientare sempre “più in là”, anche quando tutto sembrerebbe irrimediabilmente perso o spezzato.

Come ha scritto e testimoniato Viktor Frankl, psichiatra e psicologo sopravvissuto a quattro lager nazisti, l’uomo ha dentro di sé questa capacità di distanziarsi anche dai peggiori condizionamenti, andando oltre le sofferenze e riuscendo, in molti casi e diversi modi, a «trasformare una tragedia personale in un trionfo».

Attorno a questo tema – illuminato dallo spunto poetico di Montale – tutti i partecipanti al Premio letterariopotranno costruire dei racconti brevi, che ne esprimano l’essenza attraverso il linguaggio artistico.

come partecipare

premio letterario Alfredo Rampi: la locandinaIl premio è rivolto a bambini, adulti e scuole che saranno suddivisi in diverse categorie:

  • Bambini della Scuola Primaria: dagli 8 agli 11 anni.
  • Ragazzi della Scuola Secondaria di Primo Grado: dai 12 ai 14 anni.
  • Ragazzi della Scuola Secondaria Secondo Grado: dai 15 ai 18 anni.
  • Adulti: dai 18 ai 99 anni d’età.
Le scuole parteciperanno gratuitamente al concorso e potranno candidare anche opere di gruppo scritte dagli alunni. Per gli adulti invece è previsto il pagamento di una quota di iscrizione di 20 euro da versare tramite bonifico all’indirizzo IBAN IT64T0501803200000011034170 intestato al Centro Alfredo Onlus tramite la Banca Popolare Etica.

Per partecipare è necessario inviare il proprio racconto all’indirizzo premio@centrorampi.it entro e non oltre il 31 gennaio 2021.

Insieme al racconto dovrà essere allegato il modulo di registrazione della propria categoria di appartenenza (disponibili ai link di seguito) e, nel caso dei partecipanti Adulti dalla copia dell’attestazione di pagamento della quota d’iscrizione.

Di seguito i moduli di iscrizione scaricabili:

Clicca qui per scaricare il bando integrale.

 

la giuria

Anche per questa edizione a selezionare i vincitori del Premio saranno i membri di una giuria qualificata, con nomi dal mondo delle istituzioni, dell’arte e del giornalismo.

Premio letterario Alfredo Rampi: sala della premiazione

Ecco i nomi dei giurati confermati:

  • Walter Veltroni: Presidente della Giuria.
  • Francesco Bianconi: cantautore e scrittore.
  • Luisella Costamagna: giornalista e scrittrice.
  • Emanuela Da Ros: scrittrice, giornalista e insegnante.
  • Massimo Gamba: giornalista e scrittore.
  • Paolo Genovese: regista Lotus Production.
  • Gianluca Giannelli: direttore artistico Alice nella Città
  • Simone Lenzi: scrittore e cantautore.
  • Lia Levi: giornalista e scrittrice.
  • Marzia Masiello: poetessa e referente relazioni istituzionali Ai.Bi.
  • Gianni Minoli: giornalista e autore televisivo.
  • Giorgio Nisini: scrittore.
  • Davide Rondoni: poeta e scrittore.
  • Carlo Serafini: critico letterario e docente universitario.
  • Cinzia Tani: giornalista e scrittrice.

i premi in palio

Grazie alla collaborazione con la Lotus Production, uno dei racconti, selezionato dalla Giuria sarà scelto per la realizzazione di un cortometraggio ad opera di uno dei registi della casa di produzione.

Per l’area “Dai 18 ai 99” saranno premiati i primi tre classificati:

  •  I classificato: 300 euro in “buoni libro” e pubblicazione all’interno di un’antologia realizzata da casa editrice nazionale.
  •  II classificato: 200 euro in “buoni libro” e pubblicazione all’interno di un’antologia realizzata da casa editrice nazionale.
  • III classificato: 100 euro in “buoni libro” e pubblicazione all’interno di un’antologia realizzata da casa editrice nazionale.
Premio Alfredo Rampi: la sala della premiazione vista dal palco

Per l’area “Scuola” saranno premiate le opere dei primi classificati per ogni fascia d’età con la pubblicazione all’interno di un’antologia realizzata dalla casa editrice nazionale e con gadget e materiale ludico-didattico destinato agli alunni e ai docenti della classe vincitrice dell’istituto scolastico (buoni libro, kit didattici composti da CD, testi, schede formative, depliants, opuscoli, ecc.):

 

  • miglior elaborato Scuola Primaria.
  • miglior elaborato Scuola Secondaria di Primo Grado.
  • miglior elaborato Scuola Secondaria di Secondo Grado.

LA NOSTRA STORIA, IL NOSTRO SOGNO. PERCHÉ UN PREMIO LETTERARIO PROMOSSO DAL CENTRO RAMPI

L’idea di un Premio letterario sull’infanzia e per l’infanzia, intitolato ad Alfredo Rampi, nasce nel 2013.

Con quale motivazione lo abbiamo pensato? Italo Calvino diceva di imparare una poesia a memoria, per avere qualcosa di bello e di intelligente nella testa che ci renderà degli uomini migliori.

Ci muove l’idea sognatrice e ambiziosa di promuovere bellezza attraverso la letteratura, e al contempo di proporre un evento culturale dedicato alla narrazione, al confronto, alla condivisione e alla domanda di senso sulle tematiche dell’infanzia e dell’adolescenza, oltre ad altri temi cari alla nostra associazione.

 

PremioLetterario_1Alt

Dunque, il sogno del Premio si colloca, seppur in maniera originale, nella proposta culturale ed educativa dell’Associazione.

Una proposta che porta avanti fin dalla sua nascita: bambini e ragazzi sono da sempre i primi beneficiari dei progetti e degli interventi del Centro Rampi, quali protagonisti attivi e creativi dei percorsi suggeriti.

Il Premio è dedicato in primis a loro e a quanti si interessano, a vario titolo, di infanzia adolescenza: a mamme e papà, educatori, insegnanti, psicologi, scrittori, curiosi e, in fondo, a tutti gli adulti che – parafrasando la bellissima frase di Saint-Exupéry – non sempre ricordano di essere stati bambini una volta…

Premio Letterario Alfredo Rampi: dei bambini disegnano il logo

La Prima edizione si è conclusa con una allegra e intensa cerimonia di premiazione tenutasi il 18 aprile 2015, nella splendida Sala della Protomoteca del Campidoglio di Roma.

I frutti del primo concorso Alfredo Rampi sono rinvenibili nella pubblicazione del romanzo inedito di Alessandro GioiaIl diario allegro di Leopoldo Klein” con la Giulio Perrone Editore, l’antologia di racconti Io posso volare” (Editrice L’Erudita) e l’e-book relativo alla sezione speciale “Mi rischio tutto!

Per ulteriori approfondimenti sulla Prima edizione, clicca qui.