La Fondazione

La Fondazione Alfredo Rampi Onlus è stata promossa nel 2011 dal Centro Alfredo Rampi Onlus in occasione del suo trentennale, per finanziare le attività di prevenzione dei rischi ambientali (dall’incidente stradale alla catastrofe) e di formazione dei cittadini alla cultura della sicurezza e della protezione civile e alla gestione delle emergenze civili ed ambientali. La Fondazione Alfredo Rampi Onlus intende valorizzare l’esperienza, le conoscenze tecniche e scientifiche ed il network del Centro Alfredo Rampi Onlus per promuovere e finanziare specifici progetti di rilevanza nazionale ed internazionale nel campo della sicurezza, della protezione civile, dell’assistenza e della beneficenza. In particolare intende avviare le proprie attività promuovendo vari progetti per la prevenzione primaria e secondaria di seguito riportati.

STATUTO

Scopi
La Fondazione persegue esclusivamente finalità di prevenzione, soccorso, assistenza e solidarietà sociale nei settori della protezione civile, della sicurezza,anche stradale, dell’assistenza ai minori , della beneficienza, dell’istruzione e della formazione.
La Fondazione persegue l’obiettivo di inserire la formazione alla sicurezza ed alla protezione civile nel curriculum formativo di ogni cittadino italiano o straniero che vive nel territorio italiano, con particolare riferimento al percorso formativo realizzato nelle scuole di ogni ordine e grado.
La fondazione ha anche lo scopo di proteggere e tutelare il nome e marchio “Alfredo Rampi” e “Centro Alfredo Rampi Onlus”.

Membri Promotori
Sono Promotori: il Centro Alfredo Rampi Onlus, Franca Rampi, Rita Di Iorio, Daniele Biondo, in qualità di primi sostenitori e finanziatori delle attività della Fondazione. Tutti i sunnominati membri fondatori della Fondazione hanno contribuito alla dotazione del patrimonio iniziale della stessa.

Partecipanti e Aderenti
Possono divenire Partecipanti, con delibera adottata a maggioranza dal Consiglio di Amministrazione, le persone fisiche o giuridiche, pubbliche o private, che contribuiscano al fondo di dotazione della Fondazione nella misura minima stabilita dal Consiglio di Amministrazione
Possono divenire Aderenti, con delibera adottata a maggioranza dal Consiglio di Amministrazione, le persone fisiche o giuridiche, pubbliche o private, che condividendo le finalità della Fondazione contribuiscano alla sopravvivenza della medesima o alla realizzazione dei suoi scopi mediante contributi in denaro. Ovvero con una attività, anche professionale, di particolare rilievo o con attribuzione dei beni materiali o immateriali.

Organi della Fondazione
Sono gli organi della Fondazione:
– il Consiglio di Amministrazione;
– il Presidente;
– il presidente Onorario
– il Direttore Generale;
– il Comitato Scientifico;
– il Revisore dei Conti.

Consiglio di Amministrazione
Il Consiglio di Amministrazione è costituito da un numero di tre a nove membri nominati tra i promotori e i partecipanti. I membri del Consiglio di Amministrazione, ad esclusione dei membri a vita (Membri Promotori), restano in carica cinque anni.
Il Consiglio di Amministrazione ha tutti i poteri per l’Amministrazione ordinaria e straordinaria della Fondazione.

Presidente Onorario
La signora Franca Rampi è presidente Onorario a vita della Fondazione.

Direttore Generale
Il Direttore Generale è responsabile operativo della Fondazione.

Comitato Scientifico
Il Comitato Scientifico è l’organo consultivo della Fondazione ed è composto da un numero variabile di membri nominati dal Consiglio di Amministrazione, eventualmente anche su proposta del Direttore Generale, tra le personalità italiane e straniere particolarmente qualificate, di riconosciuto prestigio e specchiata professionalità nelle materie di interesse della Fondazione.
Il Comitato Scientifico svolge, in collaborazione con il Consiglio di Amministrazione e il Direttore Generale della Fondazione, una funzione tecnico- consultiva in merito al programma annuale delle iniziative e ad ogni altra questione per il quale il Consiglio di Amministrazione ne richieda espressamente il parere per definire gli aspetti delle singole iniziative di rilevante importanza.

Scioglimento
In caso di scioglimento della Fondazione per qualunque causa, il patrimonio verrà devoluto, con deliberazione del Consiglio di Amministrazione, al Centro Alfredo Rampi ONLUS o ad altre ONLUS operanti per il raggiungimento di scopi analoghi e quelli istituzionali o a fini di pubblica utilità.