CENTRO ALFREDO RAMPI ONLUS

CENTRO ALFREDO RAMPI ONLUS

Protezione civile, Psicologia delle Emergenze Ambientali e Civili,
Sicurezza, Educazione al Rischio, Preparazione all'Emergenza, Soccorso.

In caso di BLOCCO IN ASCENSORE

A cura di Augusto Tacconi e Rita Di Iorio, esperti del Centro Alfredo Rampi Onlus.

In caso di BLOCCO IN ASCENSORE - A cura di Augusto Tacconi e Rita Di Iorio, esperti del Centro Alfredo Rampi Onlus.
Guarda il video trasmesso da Striscia la Notizia.

BLOCCO IN ASCENSORE

Cosa fare psicologicamente se si resta chiusi in ascensore: 
La sopravvivenza in una situazione di emergenza dipende in particolar modo dalle nostre reazioni emotive. Ogni soggetto risponde in maniera differente in situazioni di criticità. Importante è riuscire a riconoscere e gestire emozioni e sentimenti che da questa scaturiscono come l'ansia e la paura. 
E' fondamentale non perdere la testa e con lucidità pensare a quale possa essere la strategia migliore per gestirle in attesa che arrivino i soccorsi.

Cosa fare:

Bisogna, dopo avere suonato l'allarme, trovare come impiegare il tempo di attesa:

  • Mettersi in una posizione comoda e cercare di riprendere un respiro  regolare, per esempio provare a fare 5 respiri lenti  e profondi, se necessario altri 5 respiri;
  • Ricordare che nell'ascensore non manca mai l'aria anche se l'ambiente può essere angusto;
  • Cercare nella borsa l'agenda da sfogliare per dare uno sguardo agli impegni, delle carte di lavoro da leggere, un cellulare con il quale telefonare o ascoltare musica;
  • Canticchiare una canzone: l'ascoltare la propria voce  fa sentire meno soli.

Cosa non fare:

Ciò che invece potrebbe  far aumentare notevolmente l'ansia è perdersi in pensieri negativi, quali:
mi manca il respiro, mi sento svenire, i soccorsi non arriveranno mai, non so cosa fare.

Centro Alfredo Rampi Onlus

via Altino 16 scala A int. 7
00183 Roma
Voce 06-77208197
Fax 06-70491567

info@centrorampi.it

info@centrorampi.it