CENTRO ALFREDO RAMPI ONLUS

CENTRO ALFREDO RAMPI ONLUS

Protezione civile, Sicurezza, Educazione al Rischio, Preparazione all'Emergenza, Soccorso.

UNA CASA SICURA PER BAMBINI

A cura di Daniele Biondo e Pasquale Zaffina, rispettivamente Presidente ed Esperto del Centro Alfredo Rampi Onlus.

UNA CASA SICURA PER BAMBINI - A cura di Daniele Biondo e Pasquale Zaffina, rispettivamente Presidente ed Esperto del Centro Alfredo Rampi Onlus.

Guarda il video trasmesso da Striscia la Notizia.

UNA CASA SICURA PER BAMBINI

I bambini hanno bisogno di esplorare:  per crescere bene devono liberamente correre, strisciare e gattonare nell’ambiente in cui vivono.  Ma nella loro tenera età, non hanno ancora sviluppato bene le capacità psicomotorie (equilibrio, coordinazione grosso – motoria, coordinazione occhio – mano/occhio – piede, destrezza) e, quindi, sono i più esposti al rischio di incidente. 

Per creare un ambiente sicuro e protetto, bisogna provare a guardare la casa con gli occhi del bambino: mettersi a quattro zampe e immaginare come il bambino possa vedere i diversi oggetti della casa e possa districarsi nella gimcana degli ambienti domestici, pensando come un bambino che è curioso di tutto e non ha alcun senso del pericolo.

COSA FARE

  • Mettere protezioni antiurto, paraspigoli in gomma per i tavoli, le finestre, i mobili, le rubinetterie per evitare contusioni.
  • Tenere fuori della portata dei bambini oggetti spigolosi o taglienti come coltelli, forbici, lime, lamette da barba, ecc. Lo stesso dicasi dei prodotti per la pulizia della casa ed oggetti piccoli che possano essere ingeriti dal bimbo.
  • Installare protezioni antiscottatura per bambini, con particolare attenzione alla porta del forno. Nel cucinare, utilizzare preferibilmente i fornelli più interni, per evitare che i bimbi possano raggiungere il fuoco e le varie pentole facilmente, con il rischio di ribaltamenti di acqua bollente e, quindi, di ustioni. 
  • Allontanare dalla portata dei bambini gli oggetti facilmente ribaltabili ed evitare tovaglie che pendono abbondantemente dai tavoli, dai mobili e dagli arredi in generale.
  • Applicare ganci a molla dietro le porte, poiché questi impediscono che i bambini si schiaccino le mani tra la porta e lo stipite.

COSA NON FARE

  • Non avvicinare sedie o tavoli alle finestre: il bambino può raggiungerle facilmente con conseguenze drammatiche.
  • Non lasciare elettrodomestici accesi o attaccati alla corrente in prossimità di lavandini, perché, cadendo in acqua, possono causare folgorazioni mortali.
  • Non lasciare mai i bambini piccoli da soli nella vasca da bagno: per il pericolo di annegamento bastano 5 cm d’acqua.
  • Non lasciare buste e fogli di plastica a portata del bambino: possono essere pericolosissimi. Non è raro, infatti, che il bambino infili per gioco la testa nella busta, ma quando poi inspira, la plastica aderisce contro la sua bocca ed il suo naso, rischiando il soffocamento.

Ultimo consiglio: non essere iperprotettivi con i bambini. 
È molto importante farli esercitare a fare le scale ed, in generale, a fare esperienze motorie. 
Per quanto si faccia attenzione, prima o poi capiterà che essi si ritrovino da soli davanti ad una scala: è meglio che sappiano già come affrontare senza rischi questo ostacolo, così come altri alla loro portata!

Centro Alfredo Rampi Onlus

via Altino 16 scala A int. 7
00183 Roma
Voce 06-77208197
Fax 06-70491567

info@centrorampi.it

info@centrorampi.it